Coaching, Scuola e Mondo 4.0

Coaching, Scuola e Mondo 4.0

L’evento Coaching & Scuola del 26 Maggio 2018 svoltosi a Rimini (patrocinato da Confassociazioni Coaching, e che ha visto la partecipazione anche di ICTF.it) è stato incentrato su come Il Coaching e le coaching skill possono contribuire una scuola di qualità ed alla prevenzione del bullismo.

A turbare la serenità del nostro cammino evolutivo collettivo oggi troviamo l’imprevedibilità originata dalla confluenza contemporanea di tre potenti forze:

  1. Cambiamento Climatico
  2. Digitalizzazione
  3. Globalizzazione

Si tratta di una metamorfosi trasformativa per la quale il coaching, con la sua capacità di aiutare a disimparare rapidamente modalità obsolete e sostituirle con altre più efficaci, innovative e sostenibili, nel contesto attuale e futuro, diventa un asset di grande valore.

In pratica, per ognuno di noi (e per le nostre organizzazioni, come le Scuole, le Aziende, ecc) diventare e restare eccellenti non è più una opzione eventuale, ma l’unica strategia che ci assicuri di prosperare nell’imminente (e disruptive) Mondo 4.0.

I computer ed i robot dotati di intelligenza artificiale svolgeranno a breve tutti i compiti ripetitivi insiti in ogni professione ma, non potranno mai sostituire gli esseri umani nelle loro soft skill (quelle che il Coaching e la Scuola eccellenti allenano) come: pensiero critico, leadership, saper far gruppo, saper ascoltare, creatività, saper valutare, comunicazione efficace, empatia, capacità di brain storming, ecc…

E’ quindi anche sull’allenamento (coaching) di queste che ognuno deve investire, in abbinamento alla acquisizione e formazione continua delle nuove Digital Skill, al fine di assicurarsi un proprio ruolo lavorativo attivo nel Mondo4.0.

L’imprevedibilità dei percorsi professionali (il 65% dei bambini che attualmente frequentano la scuola elementare farà un lavoro che non è stato ancora inventato oggi, secondo Davidson) rende importante la capacità, nel percorso scolastico, di individuare e seguire i propri valori base come bussola per costruire sostenibili strategie etiche ed autorealizzative 4.0, le uniche che ci possono dare la grande motivazione oggi necessaria per riuscire professionalmente (E-Ducare: Valorizzare e sviluppare le potenzialità individuali).

Il Coaching è un metodo di sviluppo delle potenzialità di singoli, gruppi ed organizzazioni (scolastiche, aziendali, sociali, ecc.) che ha come base l’alleanza con il proprio cliente nel percorso verso la sua autorealizzazione.

In particolare nelle Scuole il Coaching (erogato da Coach Professionisti) e le Coaching Skill (apprese dal corpo Docente, Dirigente, dai Genitori,attraverso formazioni mirate) possono contribuire a: individuare potenzialità, sviluppare talenti, creare alleanza con studenti, imparare a imparare, team working, public speaking, superare blocchi e pregiudizi, alleanze tra docenti, far rete, challenging, leadership.

Il Coaching può inoltre contribuire, in sinergia con l’utilizzo delle più moderne tecniche di contrasto, alla eliminazione dell’odioso fenomeno del bullismo e dell’ancor più insidioso cyberbullismo: accrescendo le capacità empatico/dialogiche di tutti gli attori (Docenti, Studenti, Genitori, Dirigenti, Personale ATA, Coordinatori, ecc) coinvolti nel processo di co-creazione di una Scuola eccellente che riesca a perseguire al meglio l’obiettivo sdg4-Istruzione di Qualità per tutti.

Il Coaching evolutivo ed il learning coaching – in particolar modo – sono gli approcci di Coaching che riescono meglio a rispondere alle esigenze di un mondo 4.0, perché si focalizzano – oltre che sul “saper fare” e “saper essere” -, anche sul “saper divenire” e sullo sviluppo del potenziale di apprendimento.

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello

Tweet
Condividi
Pin
Condividi