Per aspera ad astra

Per aspera ad astra

In tempi di forte cambiamento, come quelli attuali, le strutture mentali (convinzioni/abitudini) ed organizzative rigide sono una fragilità molto pericolosa.

La resilienza è divenuta una competenza assolutamente fondamentale oggi.

Si tratta di costruire ed allenare incessantemente la capacità, personale ed organizzativa, di saper sapientemente reagire ad una crisi, per coglierne le opportunità che SEMPRE esistono, se solo riusciamo a guardare al di la del problema e del suo destabilizzante impatto.

E’ in uscita, in questi giorni, nelle sale cinematografiche il sequel di “300”, il colossal hollywoodiano ispirato all’epica impresa delle Termopili dove 300 Spartani (ed altri 1.000 Greci), nella fine estate del 480 a.C, al comando del Re di Sparta, Leonida, riuscirono eroicamente a trattenere per ben sette giorni (sino al sacrificio estremo, con il tradimento di Efialte) 100.000 uomini e più, dell’esercito Persiano invasore di Serse, permettendo all’esercito delle città Greche di organizzarsi, sotto il comando di Temistocle, e sconfiggere i Persiani a Salamina e Platea.

Come posso trasformare in vantaggi per me i  miei punti di forza (conoscenza del terreno ed addestramento eccellente degli uomini, per Leonida), i miei punti di debolezza (numero 100 volte inferiore) ed i punti di forza del mio avversario (numero 100 volte superiore), punti di debolezza (organizzazione gerarchica rigida e non conoscenza del terreno)? Facendoli combattere in una strettoia dove il loro numero ed i loro mezzi non sono più un vantaggio, ma un ostacolo per essi stessi, piuttosto che nel tradizionale campo aperto, dove sarei sconfitto e superato in poche ore.

Allenarsi a volgere le circostanze e le proprie/altrui caratteristiche a proprio vantaggio, ecco uno dei segreti della resilienza.

Quali sono le opportunità che SEMPRE si celano nel problema che sto vivendo in questo momento e che, attualmente non sto considerando?

Fatti e risponditi a questa domanda spesso; è questa una via per allenare e rafforzare la tua resilienza.

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello

Tweet
Condividi
Pin
Condividi