#AnnoNuovoVitaNuova Quale Strategia?

#AnnoNuovoVitaNuova Quale Strategia?

Anno Nuovo Vita Nuova quale strategia?

Nella vita delle Aziende è normale, a fine anno, compilare il Bilancio di Esercizio.

In questo documento importantissimo viene redatto uno Stato Patrimoniale che attesta di quanto gli asset (attivo) ed i debiti (passivo) della azienda siano cresciuti o diminuiti e per quale finalità.

Viene redatto il Conto Economico che attesta dove sono stati impiegati i mezzi aziendali (costi) e quale ritorno (ricavi) ne sia stato ottenuto.

Viene redatto anche un Bilancio Preventivo che attesti quali siano gli obiettivi strategici della azienda e con quali
mezzi, rinvenienti da quali fonti, si intenda perseguirli.

Nella redazione del Bilancio Preventivo si può decidere di allocare le risorse in base a vari criteri.

Un primo criterio può essere basarsi sulle allocazioni dell’anno precedente ed incrementarle o diminuirle di una
percentuale collegata alle priorità strategiche decise per il futuro.


Un altro criterio, denominato “zero base budgeting”, può essere quello di considerare tutte le allocazioni azzerate e determinare quali quantità saranno necessarie a perseguire
efficientemente gli obiettivi strategici decisi per il prossimo anno.

In aggiunta a quanto deciso come strategia complessiva, gli organi di governo aziendali effettueranno delle
correzioni tattiche di rotta (minori o drastici stravolgimenti) a fronte di impreviste/imprevedibili evoluzioni di mercato manifestatesi nel corso dell’anno.

Anche noi, come persone efficaci, dobbiamo comportarci in modo analogo e chiederci:
-Quali obiettivi strategici mi pongo per il resto della mia vita e come essi soddisfano i miei valori & bisogni (immateriali, materiali, spirituali)?
-Cosa realizzerò questo anno come scalino di progressione per il raggiungimento dei miei obiettivi esistenziali strategici?
-Come accrescerò i miei asset personali (talenti, capacità, relazioni, risorse) e con quali mezzi?
-Quali tattiche utilizzerò per far fronte agli eventi probabili, improbabili ed a quelli imprevedibili nel contesto in cui mi trovo ad operare?
-Quali alleanze creerò a questo fine?
-Quanto tempo e risorse allocherei sulle varie finalità strategiche se le decidessi oggi per la prima volta nella mia vita?


Certo, direte voi, nella vita c’è anche il caso, l’imprevedibilità, l’intuizione che ti guida
nelle scelte importanti…


Senz’altro, ma il caso, diceva Pasteur, aiuta solo chi si è ben preparato 😉


Buon Anno Nuovo e Vita Nuova strategica a tutti!

www.alessandrolorusso.com

Anno Nuovo Vita Nuova quale strategia?

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello

Tweet
Condividi
Pin
Condividi
+1